Walk on Job

Impara un Passo alla Volta

Cosa Mangiare in Spiaggia

Consumare il cibo in spiaggia in estate è un’abitudine piacevole, ma è necessario seguire alcuni accorgimenti affinchè sia anche salutare. Ogni componente della famiglia ha le sue esigenze, quindi parleremo di quali sono i cibi “da spiaggia” più adatti per il papà, la mamma, i figlioletti ed i nonni.

Per il papà, che ha trascorso la giornata al mare giocando con i figli, ci vogliono piatti che diano energia senza appesantire. Per non ritornare a casa dalle ferie con qualche chiletto in più, è utile seguire qualche accortezza.
Per esempio, se non si vuol rinunciare alla pasta, occhio alla quantità e ai condimenti: sono questi che accumulano calorie! Un piatto di spaghetti, quindi, non dovrebbe mai superare gli 80 grammi, e il condimento ideale è rappresentato da sugo di pomodoro fresco e basilico, cui si può aggiungere un po’ di parmigiano. Se invece si preferisce la carne, ricordate che, nonostante i luoghi comuni, la carne rossa è più magra del petto di pollo. Se siete in vacanza, approfittatene per fare delle belle scorpacciate di pesce, e non dimenticate le uova, che sono poco caloriche ma forniscono l’energia di cui sia ha bisogno in vacanza.

Se volete qualche aiutino per sentirvi più dinamici e portare aventi le attività in spiaggia senza sentire la fatica, non ricorrete agli integratori (più utili a chi pratica attività sportiva). Piuttosto, optate per un cucchiaio di pappa reale ogni giorno appena svegli, che fornisce il fabbisogno energetico giusto anche per affrontare il caldo. Ultimo consiglio: niente birra e alcolici in spiaggia, perché aumentano la vasodilatazione.

E per la mamma? Il menù da spiaggia ideale è a base di verdura fresca, ottima sia bollita che cotta con la griglia. Va benissimo anche la frutta, che elimina il senso di gonfiore e pesantezza tipici delle giornate molto calde. Tenete conto che i piatti troppo conditi ed elaborati affaticano la digestione e quindi allungano i tempi per il bagno pomeridiano. Tra la frutta di stagione, albicocche e melone aiutano a spezzare la fame durante la mattinata in spiaggia, mentre tra i vegetali i cetrioli sono i più ricchi di acqua, e quindi rinfrescanti. Un consiglio: se vi viene voglia di un gelato, optate per una granita o un ghiacciolo.

Infine, i bambini al mare devono seguire una dieta sana e leggera, priva di alimenti come patatine, dolciumi, gelati, ecc. Anche per loro l’ideale sulla spiaggia è un piatto di pasta con sugo di pomodoro o pesto, pesce, yogurt, frutta e verdura fresca. Mi raccomando a non esagerare con le bibite gassate (badate che non siano troppo gelate, per evitare congestioni). Se i bambini sono ancora molto piccoli, preparate per loro centrifugati di verdura fresca o un frullato di frutta, da conservare nella borsa termica.  Per prepararli basta utilizzare una centrifuga come queste. Un consiglio, in spiaggia non esagerate con i succhi di frutta, che possono provocare diarrea e problemi allo stomaco.

Torna in alto