Walk on Job

Impara un Passo alla Volta

Cosa Fare se il Proprio Cane Ingrassa

Durante il periodo invernale è facile che il cane metta su qualche chilo. La ragione principale è che le passeggiate con il nostro amico a quattro zampe si fanno più brevi, a causa del freddo e delle giornate piovose. Per loro, come per noi padroni, l’inverno è la stagione dell’anno in cui è inevitabile accumulare qualche chiletto in più. Ma il sovrappeso non fa bene neppure ai nostri amici, quindi meglio correre al riparo.

Se l’animale mette su parecchi chili, diventa un problema smaltirli, e possono esserci gravi ripercussioni sullo stato di salute in generale. Sembra che il sovrappeso, negli animali, riduca di circa due anni l’aspettativa di vita. Ogni cane, come noi uomini, ha il suo peso forma, che dipende da una serie di fattori: il sesso, la razza, l’età. In genere i maschi sono più corpulenti delle femmine. Per aiutare il cane a smaltire i chili in eccesso possiamo rivolgerci al veterinario, che è lo specialista in grado di dare validi consigli sul regime alimentare da adottare. Non è consigliabile ridurre la dose di cibo giornaliera di propria iniziativa, perchè questo potrebbe esporre l’animale al rischio di carenze alimentari. Se il veterinario stabilisce una dieta che differisce parecchio rispetto a quella seguita dal cane fino ad allora, è meglio mescolare per qualche giorno la vecchia “pappa” con quella nuova, in modo che il cane possa abituarsi con gradualità al cambiamento. E’ possibile, infatti, che all’inizio l’animale rifiuti il cibo, oppure abbia problemi grastrointestinali. Il cambiamento del regime alimentare dovrebbe essere completato nel giro di una settimana.

Consigli pratici
Risulta essere indispensabile che il cane rinunci ai bocconcini fuori pasto, ed è sbagliato che mangi ciò che avanza dalla nostra tavola. I cibi che noi consumiamo, infatti, contengono ingredienti grassi che possono nuocere alla salute del cane. Si può puntare sugli snack e bocconcini ipocalorici, visto che la maggioranza delle volte sono i cibi fuoripasto i veri responsabili dell’aumento di peso negli animali. Esistono anche per gli amici a quattro zampe gli alimenti “light”. Ma anche in questo caso, è opportuno consultare il veterinario, per accertarsi di quante calorie giornaliere il cane abbia bisogno. Sia che i cibi siano secchi, che umidi, non bisogna superare le dosi consigliate sulle confezioni. Se invece preparate un pasto casalingo, abbiate cura di dosare bene gli ingredienti. Non fate mai mancare al cane determinati alimenti, quali le verdure. Altro consiglio: cercate di suddividere la pappa in tre pasti al giorno, in modo che il cane non si riempia troppo. E poi, cercate di fargli fare un minimo di attività fisica. L’allenamento “perfetto” comprende tre uscite al giorno, fatte di camminate, e circa 20 minuti di esercizi vari, come il lancio della pallina.

Le esigenze nutritive del cane
Ma cosa non deve mai mancare nell’alimentazione del cane? La principale fonte di grassi, vitamine varie e proteine è la carne, che in genere il nostro amico Fido gradisce moltissimo (a conferma della sua natura carnivora). Anche il pesce è fondamentale per una dieta corretta, perchè è più energetico rispetto alla carne, e contiene meno grassi. Attenzione però a servirlo cotto e privo di spine, perchè le lische possono essere pericolose. Gli zuccheri non vengono assimilati facilmente dal cane, quindi meglio non esagerare. I grassi vanno inseriti nella dieta in modo appropriato, non devono superare il 10%. I grassi in eccesso sono la causa non soltanto di obesità, ma anche di altri tipi di malattia. Le vitamine sono indispensabili, soprattutto quando il cane è piccolo, e durante la gravidanza. Se ci sono carenze di vitamine, il cane è maggiormente esposto al rischio di malattie, anche gravi. Non dimenticate di inserire, in una dieta corretta ed equilibrata, i cereali (che vanno abbinati al riso), e la giusta quantità di minerali, che si trovano nei vari alimenti. Il latte non è facilmente assimilabile, quindi meglio eliminarlo, una volta che il cane diventa adulto.

Torna in alto