Walk on Job

Impara un Passo alla Volta

Cosa Bisogna Mangiare per Ridurre la Pancia

Se sei tra quelli che ancora non è riuscito ad abbattere la pancia prima delle vacanze di agosto, probabilmente non hai alcuna speranza di recuperare in pochissimi giorni, ma potrai conoscere quali sono gli alimenti che possono contribuire ad abbassare quel grasso che ha invaso il tuo girovita con tutta calma nei prossimi mesi. Le cause possono essere diverse, da uno stile di vita troppo sedentario e una alimentazione ricca di grassi ad una eccessiva ritenzione idrica (ma non solo). Abbiamo elencato tutti quegli alimenti che possono aiutarvi ad eliminare i liquidi in eccesso, a bruciare i grassi, con poche calorie e contro il gonfiore. Vediamoli:

Alimenti che possono aiutare a ridurre la ritenzione idrica. Per eliminare i liquidi in eccesso, la prima regola basilare è quella di scegliere cibi a basso contenuto di sodio (ricordiamo che il sale è presente nel pane, prodotti da forno e in molti piatti pronti). Tra i cibi consigliati, troviamo la Cipolla (ricca di vitamina A, B, E, C e potassio, mentre è povera di sodio e contiene particolari flavonoidi ad azione diuretica), i Peperoni (sono composti per il 90% di acqua, carboidrati e ricchi di vitamina C. Contengono ben 2 gr. di fibre per ogni 100 gr. di prodotto), l’Ananas (ricco in vitamine e sali minerali. Grazie all’enzina Bromelina aiuta la digestione) e il Pompelmo (ricchissimo in vitamina C e poco zucchero oltre alla presenza di grandi quantità di fibre e aminoacidi naturali che ne aiutano la funzionalità, aiuta ad allontanare anche i disturbi intestinali, grazie alla presenza di antiossidanti).

Alimenti nutrienti ma poco calorici. Senza rinunciare all’apporto di importanti nutrienti e di proteine, sono diversi gli alimenti che si possono scegliere e che non eccedono in calorie. Tra questi l’uovo (può sostituire un secondo, è ricco di proteine, vitamina A, B1, B2, Potassio, Fosforo e più ferro persino della carne, con soli 128 calorie per 100 grammi); carne bianca come il petto di pollo o di tacchino (107 calorie per 100 grammi); il pomodoro (ricco in vitamine, sali minerali e sostanze antitumorali, può essere usato sulla pasta o da solo, apportando solo 19 calorie per 100 grammi) e la feta (tipico formaggio greco di capra, meno calorico di altri tipi di formaggi, apporta 264 calorie per 100 grammi. Ottimo insieme ad insalata e olio extravergine di oliva).

Alimenti che aiutano il metabolismo a bruciare di più. Gli alimenti che richiedono più tempo per la digestione portano anche ad un maggior consumo di energie. Se si scelgono prodotti molto proteici, ecco che si può raggiungere lo scopo (ovviamente bisogna puntare tra quelli meno calorici). Tra questi troviamo la Bresaola (contiene ben il 30% di proteine, più della carne fresca, con un apporto calorico di 151 calorie per 100 grammi. Attenti però a non consumarne troppa, perchè ricca di sodio, nemico della ritenzione idrica); Parmigiano Reggiano (ricco in proteine, vitamine e minerali, non appesantisce anche se necessita di una lunga digestione, di aiuto quindi nel bruciare calorie. Ne contiene 400 su 100 grammi); carne di fagiano e cinghiale (apportano ben 29 grammi di proteine su 100 grammi di prodotto, sono saporite e non contengono eccessivi grassi. Le calorie in questo caso sono 107 per 100 grammi di prodotto).

Alimenti che aiutano a eliminare il gonfiore. In caso di gonfiori dovuti a disordini intestinali, alcuni alimenti che possono essere d’aiuto sono: le Carote (2-3 carote forniscono il quadruplo del fabbisogno quotidiano di vitamina A e sono ricche di fibre idrosolubili, ottime contro il gonfiore, soprattutto se mangiate cotte); Zucchine (anche qui non mancano le fibre, oltre ad un buon contenuto di acqua, un valido aiuto per il vostro intestino) ei semi di finocchio (permettono di ridurre fermentazioni e gas nell’intestino, possono essere aggiunti alle carni cotte o usati come infusi per una tisana). Il tutto, senza scordarvi di non abbandonare mai l’attività fisica e cedere alla sedentarietà, nemica numero uno della linea.

Torna in alto