Walk on Job

Impara un Passo alla Volta

Recensione della Pedana Vibrante Globus Physiowave 500

La Physiowave 500 è adatta per il potenziamento, per l’atleta e per tutte le applicazioni che richiedono una forte accelerazione. Allo stesso tempo è una soluzione per l’estetica o per tutte le situazioni dove l’intenso scuotimento è alla base dei risultati in tempi rapidi, come per gli inestetismi sui fianchi. Ovviamente la si può utilizzare anche a basse intensità o a frequenze intermedie per la riabilitazione. Tuttavia la qualità della meccanica e delle componenti non è al livello delle pedane professionali, per le quali rimandiamo a questo sito. Ma è un compromesso che ci può stare.
Le uniche critiche che si possono fare sono relative all’ampiezza dell’escursione del piatto vibrante: troppa. Sulle frequenze base di 23 o 20 Hz ti costringe a stare con i piedi troppo vicini. A 30 Hz è praticamente impossibile da utilizzare stando con i piedi divaricati al massimo.

L’unità di comando e la colonna centrale
La colonna è fissata alla base con due viti che ne consentono una certa elasticità e non trasmette vibrazioni, serve da sostegno per il manubrio e per l’unità di comando. Quest’ultima è molto simile a quella della Physioplate Gold. Le tre componenti sono nuove rispetto alla vecchia versione della pedana mentre l’involucre della base rimane lo stesso. Lo schermo dell’unità di comando è un touch screen. Scritte blu su fondo azzurro retroilluminato. L’ultima versione del SW e di conseguenza tutti i programmi sono davvero lo sviluppo più consistente che abbiamo visto ultimamente su una pedana vibrante.
Tutto si comanda con dei semplici tocchi con le dita sullo schermo. Anticipiamo che la gestione dei programmi è molto semplice, le posizioni da mantenere durante gli esercizi sono visualizzate con precisione assieme a tutte le indicazioni per seguire i vari protocolli. Il manuale d’uso, a parte per le precauzioni ed il montaggio, è secondo noi superfluo.
L’interuttore secondario di start/stop è posizionato davanti alla barra centrale, sulla base, e consente di mettere in pausa il programma e di riprendere a piacimento anche per gli esercizi a terra.

Il piatto oscillante
Il piatto oscillante è ampio quanto serve ed è tra i più grandi in circolazione. Data la forte potenza del motore è stato rinforzato rispetto le versioni precedenti. Dispone dei passanti per le fasce ed ha i contrassegni per posizionare i piedi. La pedana basculante, a differenza della verticale, produce più o meno accelerazione (più o meno intensità di vibrazione) a seconda di quanto i piedi sono distanti dal centro del piatto. Questa pedana in particolare ha un’escursione più ampia rispetto alle altre pedane basculanti, vedi MX7 e simili, quindi a parità di frequenza e di posizionamento dei piedi, si ha ancora più accelerazione (intensità di vibrazione).

Motore
Il piatto è fissato ad un perno centrale e lo sfarfallio orizzontale viene generato per mezzo di un albero a camme. Il motore fa girare l’albero attraverso una trasmissione a cinghia. La potenza del motore è di circa 550W e, per la particolarità della trasmissione (che è molto semplice) la potenza non si disperde con gli attriti e arriva tutta al piatto.

Nella foto qui sopra possiamo notare la base in acciao supportata da 5 piedini autolivellanti, come per la PhysioPlate. La colonna centrale è assicurata alla base da due viti. Sotto, una delle due viti di fissaggio dell’unità di comando.

vite colonna unità di comando

Accessori
La pedana ha in dotazione le fasce per gli esercizi con le braccia e il cuscino smorzatore da mettere sul piatto. Per alcuni esercizi è molto utile.

Proporzioni
dimensioni e proporzioni physiowave 500

Rumorosità
La pedana non è propriamente silenziosa. Alle frequenze basse e medie è più silenziosa delle concorrenti ma intorno ai 22 Hz le vibrazioni si fanno sentire. Di per sè la macchina non è rumorosa, ma oltre una certa frequenza comincia a trasferire forza a terra, quindi se siete in un condominio, questo potrebbe essere un fattore da valutare. Rispetto alla versione che abbiamo preso in esame, anche su nostra indicazione, Globus ha modificato alcuni particolari della macchina riducendo notevolmente la vibrazione a terra nelle versioni attualmente prodotte.
La Pedana vibrante Physiowave 500 arriva a 30Hz, ma difficilmente si utilizza oltre i 26Hz. Per questo motivo non abbiamo registrato la rumorosità oltre i 26Hz.

Programmi
Physiowave 500 offre praticamente tutta la gamma di esercizi e programmi utili a coprire le applicazioni per il fitness e la bellezza. Ovviamente, per chi ha un po’ di esperienza, con il lavoro libero e la scelta degli esercizi può fare praticamente tutto, dal potenziamento alla riabilitazione.

La nuova versione dei programmi della Globus è davvero pratica e funzionale. Semplice, diretta, intuitiva, la PW500 non ha bisogno di grandi spiegazioni e tantomenno della consultazione del manuale per farsi utilizzare. Basta premere sullo schermo.

Luigi Russo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto